Skip to main content

Come deve sopravvivere un freelance ai mesi di ferie?

Diciamoci la verità, tra luglio ed agosto sembra che l’Italia si fermi: nessuno ha più voglia di pensare alla pubblicità, nessuno ha più voglia di investire e la maggior parte delle attività rimanda tutto a settembre.
E noi? Come deve sopravvivere un freelance ai mesi di ferie?

Oggi non scriverò nulla perchè vorrei che fossi tu a scrivere.
Vorrei raccogliere un elenco di espedienti che possano aiutare noi freelance (noti per non avere le ferie retribuite) a superare questo periodo di stallo.

Rispondi nei commenti qui sotto e… buone ferie!

Maddalena Beltrami

Sono una grafica pubblicitaria dinamica, tenace con una smisurata passione per tutto ciò che è grafica e design. Vado matta per i brainstorming ben riusciti e la schedulazione maniacale del lavoro. Adoro il mio lavoro, non potrei fare altro nella vita. | Visita il mio sito web | Visita la fan page di MentaBalena

4 thoughts on “Come deve sopravvivere un freelance ai mesi di ferie?

  1. come sopravvivere ad agosto … beh sì tira avanti, sperando di aver messo qualcosa da parte nei mesi precedenti … la cosa positiva è solo questa: faccio le vacanze QUANDO VOGLIO! 😉

    1. Effettivamente questo è il motivo per cui amo essere freelance nonostante tutto. Proprio perché se volessi potrei andare in vacanza quando mi pare. Poi non lo faccio e resto a lavoro fino alle 22:30 ma è una scelta anche questa.

  2. °_° … io e marito lavoriamo d’estate, d’inverno invece potremmo
    guardare la luna di notte…e il sole di giorno (se non ci sono nubi).
    Investiamo
    i periodi “morti” in nuove risorse: con un’esperienza nuova, con un
    corso di aggiornamento, con un libro che possa tenerci allenati la mente
    per ingegno e creatività. Aggiorniamo depliant dimostrativi, rinnoviamo
    le grafiche ai siti e pagine/profili facebook/pinterest… riprendiamo i
    contatti con il mondo esterno in maniera più frequente e cerchiamo
    novità, rivisitandole, personalizzandole a 360 o prendendone spunto per
    crearne ancora ^__^ … l’importante è non fermarsi, MAI! 🙂

    1. Hai proprio ragione Paola! Mai fermarsi e rimanere sempre aggiornati. Studiare, studiare, studiare: questà è la mia, anzi la nostra, ricetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CREA UN PREVENTIVO PEFETTO!

Inserisci la tua email e  scarica GRATIS il report "Come creare un preventivo persuasivo vincente".

Grazie per esserti iscritto. Controlla la tua e-mail